Se vi capita di SALPARE a Santorini, magari durante una bella vacanza in barca alle Cicladi, è bene sia sempre ben cosciente di rispettare gli animali e l’ambiente.

Chi è già stato in vacanza a Santorini lo sa bene: soprattutto dal porto e per le strade di Fira (Thera) – la città capoluogo dell’isola – si incrociano spessissimo persone in groppa agli asini.
Il trasporto di persone e di merci è infatti affidato a questi dolcissimi equini, visto che le strade sono così strette e con scalini impervi, da non permettere il passaggio di automobili.

Per decenni, quindi, gli asinelli hanno fatto da “servizio taxi” per chi arriva qui in vacanza o anche semplicemente in escursione giornaliera.

Ultimamente però gli animali sono stanchi, troppo affaticati.
Molti si sono infatti mobilitati con l’obiettivo di sensibilizzare tutti sul fatto che gli asini di Santorini stanno patendo troppa fatica e problemi di salute.

Santorini

Il motivo? I turisti, negli anni, sono sempre più numerosi ma soprattutto pesanti.
Sì, ci sono più persone sovrappeso che non riescono a percorrere facilmente le stradine impervie dell’isola, già a partire dai gradini che vanno dal porto al centro abitato.
Così, prendere un asinello sembra un gesto naturale che però incide tanto sull’animale, “stressato” da carichi troppo pesanti.

Sono stati documentati casi di piaghe e di problemi spinali e alle articolazioni degli asini.
Una situazione che, grazie alla campagna “Mettiti nei loro zoccoli“, è stata in parte arginata.

Limiti di peso per salire sugli asinelli di Santorini

Il governo greco, sensibilizzato sull’argomento, ha deciso di scrivere un’apposita legge.
La situazione attuale, dunque, prevede che gli asini non possano trasportare più di 100 kg. Oppure, c’è il divieto di trasporto di carichi che superino 1/5 del loro peso.

Santorini

Le alternative agli asinelli

La tradizionale passeggiata sugli asini di Santorini resta; volendo, però, ci sono delle alternative.

La prima è camminare: scarpe comode, una bottiglia di acqua (necessaria soprattutto d’estate) e volontà di incamminarsi! Occorrono circa 45 minuti per giungere proprio in cima.

La seconda, comoda e suggestiva, è la funivia: in pochi minuti si raggiunge la vetta. La visuale è spettacolare, spaziando dal porto agli scogli… Finchè lo sguardo non si perde al largo, sul mare: wow!
Sconsigliato solo a chi soffre di vertigini.

PRONTO SALPARE?

CONTATTACI

Cosa aspetti a contattaci per costruire la tua vacanza sartoriale: creiamo con te la tua vacanza su misura!

Se desideri, puoi anche contattarci direttamente su whatsapp o su telegram.

Unisciti al nostro canale telegram o metti mi piace alla nostra pagina facebook dove periodicamente scriviamo curiosità, offerte o soluzioni interessanti per rendere indimenticabile la vostra vacanza.

VACANZA IN USA? Scopri qui cos’è importante sapere per una vacanza negli States!

Sai cosa aspettarti a LOS ANGELES, CLICCA QUI

Sai cosa fare la tessera parchi? CLICCA QUI

 

By Published On: 16 Novembre 2019Categories: Europa e MediterraneoCommenti disabilitati su Santorini e gli asini taxi dell’isola
Booking.com
Booking.com

I Nostri consigli

I Nostri consigli

Curiosità:
Mete da non perdere: